Retribuzioni ai dirigenti: la verità

I dirigenti rinunciano a 9mila euro di premi? Molti sarzanesi saranno rimasti stupiti della notizia apparsa sui quotidiani. Ma ecco come stanno le cose.

I dirigenti, su richiesta del Sindaco, rinunciano a parte di una gratifica che lui stesso e la sua giunta gli attribuiscono. 

Un premio che in questi anni è sempre stato massimo per tutti ma che avrebbe potuto e dovuto essere diminuito o, comunque, assegnato sulla base di risultati raggiunti.

Invece i cittadini sarzanesi sono costretti ad assistere ad un pietoso teatrino in cui il Sindaco chiede perfavore ai dirigenti di rinunciare a parte del premio e loro, per gentile concessione, rispondono di si. E tutti vissero felici e contenti…

Ecco l’ultima invenzione della patria del “volemose bene“!!!

Ma entriamo nel merito:

Il risparmio, che poi non è risparmio, ma solo una diminuzione di una gratifica aggiuntiva allo stipendio, non obbligatoria, non è 9 mila euro come afferma il Sindaco ma 7 mila 700 euro diviso tra 4 dirigenti. La gratifica che dovrebbe essere liquidata proporzionalmente al raggiungimento dei risultati dei dirigenti è una torta che vale oltre 50 mila euro: l’anno scorso, ogni dirigente si è messo in tasca oltre 17.000 € mentre quest’anno, quando sarà ratificato l’accordo che ora è solo pubblicizzato sui quotidiani locali, prenderanno 2000 €  lordi in meno.

C’è da considerare che a Sarzana i dirigenti guadagnano in media oltre 110 mila € lordi annui… 

Ora basta prendere in giro i cittadini!

Dai dirigenti non ci si aspetta che rinuncino a gratifiche su gentile richiesta (cosa che forse ci si potrebbe aspettare dagli amministratori ai quali già mesi fa l’ho chiesto con interrogazione rimasta senza risposta). Dai dirigenti ci si aspetta che , con un’efficiente e competente attività amministrativa, rendano funzionante la macchina comunale.

I cittadini non vogliono venga autorizzato l’acquisto di medagliette d’oro per i dipendenti pensionati, che non si continuino a fare acquisti di materiali con indagini di mercato datate 1996, vogliono che si alleggerisca di spese inutili il bilancio, vogliono uffici aperti al pubblico per più ore.

In ultimo un dato che deve far riflettere su quanto si spenda per i dirigenti a Sarzana. Un confronto con il comune di La Spezia: la retribuzione media dei dirigenti a Sarzana è di 112 mila € mentre nel comne capoluogo è di 86 mila €.

Per quanto riguarda la retribuzione di risultato (il famoso premio): in media a Sarzana si liquidano 17 mila € ed a La Spezia 10 mila €.

In media un dirigente a Sarzana guadagna 33 mila euro più che il suo omologo nel comune capoluogo, ma da quest’anno, forse, saranno 2 mila euro in meno…

_____________________________

Un’ultima riflessione. Sempre a proposito di dirigenti e di poltrone: nel consiglio di amministrazione di ACAM avrebbero dovuto sedersi un dirigente del comune di La Spezia ed uno del Comune di Sarzana ma non è andata così, il Comune di Lerici ne ha messo uno suo. Siamo dopo La Spezia il Comune più grande e non riusciamo neppure a mettere un nostro dirigente? Sarà mica che non era prevista alcuna indennità aggiuntiva?

 

Annunci

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 43 follower