SABATO MATTINA RACCOLTA FIRME IN PIAZZA MATTEOTTI

In occasione della chiusura delle giornate dedicate al Restauro, che hanno ospitato in città incontri con artisti ed esperti restauratori, vogliamo approfittare della presenza di Monsignor Cabano e degli assessori regionali invitati  sabato mattina in sala Consiliare.

Giusto e doveroso difendere e conservare preziose opere d’arte, di cui il nostro paese è ricco ma è fondamentale ricordare che i centri storici, le nostre città e tutti gli spazi che ne fanno parte rappresentano il più grande patrimonio in nostro possesso.  Sarzana, fuori e dentro le mura, ha già subito grosse ferite nel corso degli ultimi 50 anni. La sensibilità e la coscienza oggi in nostro possesso ci permettono di riconoscere gli errori fatti e ci permettono di avere gli strumenti per capire che il parcheggio interrato ai piedi della Cittadella sarebbe un vero e proprio sfregio alla città.

Ieri, durante uno dei numerosi incontri, si è parleto di “STRESS, quando l’opera d’arte è messa alla prova”.

Perchè chi ci amministra non inizia a capire che il nostro centro storico, le nostre Fortezze, il nostro fertile territorio sono di per se un opera d’arte. Opere d’arte che negli anni troppe volte sono state messe alla prova.

Non è forse il centro storico da tutelare al pari di una tela o di una scultura cinquecentesca?

C’è qualcuno forse che si sentirebbe legittimato a squarciare con una lama una tela del nostro Piero Colombani o di Domenico Fisella? C’è qualcuno che danneggerebbe volontariamente una scultura del nostro Carlo Fontana o la croce di Maestro Guglielmo? Solo un folle sarzanese potrebbe pensare di farlo.

Nell’ opera d’arte riconosciamo anche gli artisti che fanno parte della nostra cultura, della nostra tradizione, della nostra storia. E allora perché è così difficile nel 2012, a oltre 50 anni dalladichiarazione di principi sulla salvaguardia ed il risanamento dei centri storici contenuti nella carta di Gubbio, difendere dalle speculazioni il nostro centro storico? Perché ancora non si capisce che i centri storici sono un opera d’arte da tutelare?

I cittadini sarzanesi non si arrendono. Durante la mattinata di domani sarà allestito un  banchetto in Piazza Matteotti (angolo via Mazzini) per raccogliere le firme contro il parcheggio interrato sotto l’oratorio di Santa Maria.

Annunci

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 43 follower