Parcheggio sotto l’oratorio: silenzi imbarazzanti ma la raccolta firme va avanti

A distanza di cinque giorni da quando ho dato la notizia sulla realizzazione di un ecomostro in centro storico, a parte la difesa d’ufficio dell’assessore Bottiglioni, è calato il silenzio.

Solo poche settimane fa abbiamo assistito alla passerella ingombrante del Consigliere regionale Cavarra immolato sui destini del’ex colonia Olivetti, e ora tace.

Più volte l’assessore Baudone ha ricordato come l’amministrazione comunale fosse impegnata nella pedonalizzazione totale del centro storico e naturalmente anch’egli ora tace.

Il Sindaco Caleo, dopo aver taciuto sullo scippo da parte di La Spezia del Don Gnocchi e sulla bocciatura del progetto Marinella da parte della Regione Liguria, continua la sua politica del silenzio e anche sulla questione dei box auto in centro storico tace.  I vari ambientalisti e gli illuminati sarzanesi sono ancora latitanti.

Un silenzio imbarazzante per una questione tanto sentita dai cittadini del centro e non.

Chiedo ufficialmente che si faccia sentire almeno chi ha fortemente, e prima di ogni altro, voluto il centro storico che oggi abbiamo, il senatore Giovanni Lorenzo Forcieri, colui che nel lontano 1989, in occasione della Mostra Nazionale dell’Antiquariato  a proposito ella nostra città disse:

spero che l’immagine che offriamo possa essere quella di un gradito ricordo di una città che da anni persegue l’obiettivo di divenire sempre di più centro di attenzione culturale, turistica ed economica.

Ma che immagine ricorderanno  coloro che passeggiando per la città si imbatteranno in un parcheggio in pieno centro storico che vomita oltre cinquanta  automobili proprio su Piazza della Cittadella?  Chiedo a Lui, che rappresenta qualcosa in più di ex sindaco e di un ex onorevole per i cittadini sarzanesi di dire la sua, auspicando una difesa di quella città che lui vive da cittadino del centro storico.

Intanto la raccolta firme va avanti nei seguenti punti tra via Mazzini e piazza Firmafede:

sede CAI

Firmafede 7

Bar La Dolce vita

Il Mercante d’oriente

Claudia (frutta e verdura davanti S.Andrea)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 43 follower