PARCHEGGIO INTERRATO NEL CENTRO STORICO: CITTADINI IN RIVOLTA, PARTE LA RACCOLTA FIRME

Quale periodo migliore di quello del Festival della mente, in cui la città si riempie, per pubblicizzare, con volantini sulle macchine, la vendita di nuovi box in centro città?

E così, come molti altri, ho trovato sulla macchina un volantino di una nota agenzia immobiliare che propone a Sarzana, un garage in centro.

Incredula proprio stamattina mi sono recata in agenzia.

Ho chiesto informazioni come acquirente interessata ma non residente a Sarzana.

Nessun problema! Il parcheggio è disponibile per tutti, non serve avere già il pass per la ZTL, basta pagare.

Così mano a mano che la proposta mi veniva illustrata scopro che il progetto è stato approvato dopo sei anni di silenzio assoluto. Due piani interrati di parcheggi in una delle zone più antiche della città. Sotto il campetto da calcio e pallavolo dell’oratorio che una volta radunava centinaia tra bambini e ragazzi. In un vuoto urbano che affianca la cattedrale della città ma soprattutto che faceva parte dell’ex convento dei frati Domenicani (ove oggi sorge il teatro Impavidi). Sullo stesso vuoto su cui si affaccia l’ex oratorio della Misericordia che accoglie il museo Diocesano e la fortezza Firmafede.

Monsignore Barbieri attacca un kebabbaro asserendo di portare degrado in città e invece concede che il campetto dello storico oratorio della cattedrale cittadina venga realizzato un parcheggio interrato, i cui scarichi d’areazione sboccheranno sicuramente intorno al campetto sintetico dove giocheranno i bambini.
Nessuna città europea con un centro storico medievale si sognerebbe di fare realizzare un parcheggio del genere.

Per l’ennesima volta le bugie del Sindaco Caleo hanno le gambe cortissime.       

Basti pensare quando annunciò in un programma Rai nel 2010 che il nostro centro storico sarebbe stato completamente pedonalizzato. E come farà dopo aver inserito cuore del centro storico un parcheggio che potrà ospitare dalla 29 alle 58 automobili?
Il cantiere si stima avrà una durata dai 18 ai 24 mesi ma ovviamente si andrà oltre. In ogni caso almeno per due anni i cittadini dovranno subire un via vai di camion che trasporteranno materiali da costruzioni ma soprattutto la terra dello scavo.

Per la straordinarietà dell’intervento pare sia già prevista l’istituzione del doppio senso di circolazione su piazza Firmafede con sbocco per i mezzi ingombranti su piazza Garibaldi. Una follia. I cittadini del centro storico non avranno più pace neppure d’inverno, tra fango e polvere saranno reclusi nelle loro abitazioni.
Sto predisponendo una petizione che tutti i cittadini sarzanesi potranno firmare. Non  necessario però essere residenti in centro per cogliere la follia di questo progetto e firmare per chiedere all’amministrazione di ritirare qualunque permesso abbia rilasciato.

Con alcuni cittadini, molto spaventati per la sicurezza delle proprie case, stiamo predisponendo la denuncia di danno temuto e chiederemo l’accertamento tecnico preventivo presso il tribunale. Chiunque fosse interessato non esiti a contattarmi.

Intanto per chi avesse intenzione di dire la propria il blog è aperto al confronto e già presso il negozio FIRMAFEDE 7, nell’omonima piazza, è possibile firmare la petizione.

Dalla prossima settimana saranno resi noti gli altri punti di raccolta firma e comunque è possibile scaricare il modulo e raccogliere in autonomia firme che potranno infine essere consegnate direttamente a me o presso i luoghi indicati.

SCARICA LA PETIZIONE

FIRMA ON LINE LA PETIZIONE!!!

Advertisements

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Nicola
    Set 01, 2012 @ 22:17:19

    Ancora una volta siamo alla follia pura.
    Un intervento in linea (opposta) con l’idea di allargare la ZTL e le vie pedonali che ogni tanto ricordano caleo baudone e compagni di giunta.
    Ben venga la raccolta di firme e le proteste dei comitati.
    Il sito http://www.ilcittadinosarzana.it farà la sua parte per cercare di fermare l’ennesimo scempio che caleo vuole infliggere a sarzana

  2. Alessandro Fregosi
    Set 02, 2012 @ 08:58:27

    Leggo la notizia che la consigliera Frassini ha reso pubblica tramite la stampa, in un silenzio totale, la costruzione di un parcheggio interrato in centro storico, e ringraziandola aderendo alla sua iniziativa vorrei fare una riflessione;
    quando decisi di comperare una casa a Sarzana, in centro storico, lo feci con le convinzioni, non scritte ma tacitamente presenti in tutti noi, quell’idea di inamovibile, di eterno, di storico, quella voglia di vedere dalla finestra quello che prima di me avevano esattamente visto i vecchi abitanti per centinaia di anni. Per questo motivo ho pagato una somma che teneva conto, sempre tacitamente, di questa sua particolarità. Il campetto polveroso dell’oratorio, tra le mura, l’affollamento dell’estate con le persone proprio sotto casa ma anche la tranquillità dell’inverno alle volte anche troppo silenzioso. Chi mai si sognerebbe di fare allestire un cantiere sotto piazza del Campo a Siena? Nessuno mai. A Sarzana pensavo che si potesse annoverare come la peggior sciagura per il centro cittadino la costruzione sulle mura e sui torrioni ma invece c’è chi pensa di fare pure peggio. Che sia proprio la Curia poi, nella città dei Papi, mi sembra addirittura grottesco. Onestamente ritengo che, ora, la consapevolezze dei cittadini sia maggiore e nessuno sarà disposto, cittadino del centro o no, ad accettare un tale scempio auspicando che anche il Sindaco si ravveda e osteggi la costruzione di questo ecomostro. Io per parte mia, aderendo all’iniziativa della Frassini, che ringrazio,sarò in prima linea affinché mai e poi mai si realizzi il parcheggio, e sono certo saremo in tanti con Lei. Grazie ancora.
    Alessandro Fregosi

  3. Andrea
    Set 03, 2012 @ 09:59:20

    Credo che l’intervento proposto vada ad incidere negativamente sulla ZTL nonchè sulla vivibilità del centro storico.
    Lo spazio, prezioso, dell’area in oggetto, dovrebbe essere riqualificata per l’effettiva fruibilità per i cittadini.

  4. R
    Set 05, 2012 @ 09:50:34

    Non si permettano di toccare il nostro campetto anzi che Caleo ci doni euro per riqualificarlo!!!!!

  5. Lorenzo
    Set 18, 2012 @ 12:34:11

    Sarzana patria della cementificazione selvaggia, che tristezza!
    Ho raccontato la vicenda anche sul mio blog
    http://ilquintopostulato.blogspot.it/2012/09/vendesi-posti-auto-sarzana.html#.UFhp_LQ0O_0
    e naturalmente ho firmato la petizione online!
    Saluti
    Lorenzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 43 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: